Agraria del Canaletto - La Spezia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home RUBRICHE/GUIDE Guida Difesa delle Piante Consigli per l'utilizzo dei fitofarmaci

Consigli per l'utilizzo dei fitofarmaci

E-mail Stampa

 

I fitofarmaci sono in definitiva le medicine delle piante: utilizzeremmo delle medicine senza saperne nulla?
 

Certamente no ed allo stesso modo, senza bisogno di divenire esperti "fitopatologi", occorre avere alcune conoscenze sui prodotti destinati alla cura delle piante.

  • Ricordiamoci che prevenire è sempre meglio che curare: ogni giorno un piccolo giro del nostro giardino o del nostro balcone ci permetterà di notare subito se c'è qualcosa che non va. In particolare per le malattie dovute a funghi la prevenzione è fondamentale.
  • Prima di impiegare un prodotto, è importante leggere con attenzione le istruzioni riportate sull'etichetta.
    Se non è tutto chiaro, è preferibile rivolgersi al proprio rivenditore di fiducia per avere le spiegazioni necessarie.
  • Seguire le indicazioni riportate, in particolare quelle relative alla manipolazione e alla conservazione: i prodotti vanno tenuti in un armadietto chiuso, in modo tale da garantire le migliori condizioni di conservazione e che non siano raggiungibili da bambini o animali domestici.
  • Per quanto riguarda le dosi dei prodotti occorre seguire le indicazioni dell'etichetta: dosi più alte potrebbero causare danni alle piante mentre dosi più basse non risulterebbero efficaci.
  • Per la preparazione della miscela è preferibile utilizzare acqua decantata: sarà sufficiente riempire la pompa o lo spruzzatore alcune ore prima del trattamento. In questo modo l'acqua sarà a temperatura ambiente ed il calcare si sarà depositato sul fondo. E' preferibile preparare la miscela all'aperto, servendosi dì guanti protettivi per evitare il contatto.
  • Durante i trattamenti occorre evitare il contatto con la miscela: non deve quindi esserci vento ed è consigliabile servirsi di guanti protettivi ed avere vestiti che lascino coperto il corpo (maniche e pantaloni lunghi ed un cappellino).
  • Durante i trattamenti non sì deve bere, mangiare e fumare.
  • Utilizzare tutta la miscela preparata ed al termine lavare con cura le attrezzature. Alla fine delle operazioni lavare con abbondante acqua e sapone il viso e le mani.
  • In particolare per i trattamenti estivi è consigliabile intervenire nelle ore più fresche della giornata quindi la mattina presto o nel tardo pomeriggio.
  • Per le piante da frutto si devono sospendere i trattamenti durante la fioritura dato che disturberebbero le api e gli insetti impollinatori.
  • Devono trascorrere almeno 6 ore tra il trattamento ed un'eventuale pioggia: se dovesse piovere prima si dovrà ripetere il trattamento.
  • Rispettiamo il tempo di carenza riportato sull'etichetta: il tempo di carenza indica quanti giorni devono passare dall'ultimo trattamento alla raccolta per le colture destinate all'alimentazione in modo tale da non trovare più residui. Nel caso di miscele con più prodotti (ad esempio un insetticida ed un fungicida) si deve rispettare il tempo di carenza più lungo.

 

 

Rubriche/Guide