skip to Main Content
Modalità Del Campionamento Per La Diagnostica Fogliare

Modalità del Campionamento per la diagnostica fogliare

COLTURE ARBOREE

Area di campionamento

L’appezzamento sul quale eseguire la diagnostica fogliare deve essere omogeneo per specie, cultivar (varietà), eventuale portinnesto, età, stato sanitario e vegetativo, quantità prodotta.
Le piante inoltre devono essere coltivate con le medesime modalità in merito a tutte le pratiche agronomiche.
Sarà quindi necessario suddividere I’appezzamento in modo da creare zone omogenee sulle quali eseguire diagnostiche separate.
Nel caso l’appezzamento sia maggiore di 2 ettari è consigliabile l’esecuzione di più diagnostiche.
Qualora sullo stesso appezzamento coesistano diverse cultivar, l’accertamento sarà effettuato sulla varietà di maggiore interesse economico.
Il medesimo comportamento deve essere tenuto nel caso di combinazioni d’innesto a piante molto differenti d’età.

Scelta delle piante su cui campionare le foglie

Le piante da campionare nel frutteto in genere devono essere almeno 10. Nella vite se ne individueranno 20.
È necessario escludere dal campionamento le piante periferiche e quelle che per caratteristiche vegetative, produttive e sanitarie si allontanino dalle condizioni normali di quell’appezzamento.
Le piante da campionare dovranno essere opportunamente sparse sull’intera superficie.
Per favorire un successivo campionamento ottimale nel caso si voglia controllare il livello nutrizionale negli anni successivi è necessario contrassegnare le piante campionate.

Scelta dei rami per campionare le foglie
Nel fruttiferi individuare 4 rami. Nelle forme come vaso o fusetto sceglierne uno per punto cardinale, a croce; nelle forme a parete (palmetta) campionare due rami su ogni lato.
Non raccogliere foglie da lamburde, dardi, brindilli o rami provvisti di femminelle.
Nell’actinidia e nella vite i rami saranno scelti fra quelli fruttiferi emessi nella parte mediana del tralcio. Nella vite si sceglieranno due rami per ognuna delle 20 piante.

Scelta e numero delle foglie da campionare

Le foglie scelte dovranno essere mature, sane e di normale dimensione, saranno pertanto raccolte nella zona medio basale del ramo.

Condizioni ambientali e orario di campionamento

Le foglie andranno raccolte preferibilmente non appena l’eventuale rugiada si sia asciugata.
Non effettuare la raccolta in caso di pioggia.

Conservazione e invio del campione di foglie

Le foglie raccolte vanno recapitate al più presto al laboratorio analisi.

Per quanto riguarda le colture erbacee, ortive e ornamentali le modalità di campionamento sono indicate nelle seguenti tabelle:

Si ringrazia per la gentile concessione la CIFO S.p.a. Divisione Agricoltura 

Back To Top